SVILUPPO SOCIALE

"Dare dignità attraverso il lavoro, perché se la povertà non permette di sollevare la testa, la dignità consente di non chinarla."

donna

Quest'area di sviluppo di Andiamo Youth Cooperative
Trust mira a fare acquisire ai propri membri le conoscenze, le abilità, i sentimenti ed i comportamenti che li mettono in grado di partecipare alla realtà cooperativa.

Quest'area di intervento è il "seme" di tutto quello che Andiamo Trust è oggi. Questo seme fu messo a dimora nel 1984 da Padre Mario Pacifici, Missionario Monfortano, arrivato a Balaka nel 1978. L'idea iniziale di Cooperativa era proprio quella di dare dignità attraverso il lavoro, oppure, usando proprio le parole di Padre Mario, "dare loro almeno una povertà dignitosa".

Tanta strada è stata fatta ed Andiamo oggi si muove attraverso le sue quattro aree di sviluppo, ma qui, dove tutto è nato, c'è sempre un'attenzione particolare.

I progetti all'interno di quest'area che Orizzonte sostiene sono:

  • sostegno ad Andiamo Social Cooperative
  • Get Up Stand UP
  • Drop by Drop
  • sostegno a Elderly Village

E' decisivo l’apporto delle associazioni per la donazione di apparecchiature e delle competenze professionali di volontari nell’edilizia, nella falegnameria, nell’elettrotecnica, nella carpenteria...

Queste persone, così come i volontari che sostengono i numerosi progetti, vengono accolte alla "Casa del Volontario", una semplice ma organizzata struttura in grado di ospitare anche chi decide, per la prima volta, di avvicinarsi a questa realtà...

taglio legno

Questo importantissimo progetto è nato nel 2009, grazie al supporto dell’Associazione Notarile di solidarietà di Bergamo e soprattutto grazie a Peppino Nosari ed ora continua grazie al supporto di Orizzonte Malawi.

Get Up Stand Up è un progetto di microcredito che aggrega 225 contadini suddivisi in 18 gruppi in 17 villaggi, anche se in realtà questo sistema è a metà tra micro credito e rotation found.

Andiamo Trust anticipa sementi e concime a questi gruppi di contadini ed essi rimborsano a fine raccolto. Un ulteriore costo per la Cooperativa ma un grossissimo vantaggio per gli agricoltori è che il prestito viene rimborsato senza tenere conto dell’inflazione. Nel 2016 l’inflazione ha toccato il  20 - 25%.

La visita periodica di un rappresentante di Andiamo e di un agronomo garantisce loro un supporto logistico non indifferente. L’unica condizione richiesta ad ogni gruppo è quella di prendersi cura della famiglia più povera del loro villaggio di appartenenza.

Circa il 25% dei contadini coinvolti nel progetto ha accesso all’acqua per poter irrigare i propri campi di mais, ne consegue che tre quarti degli agricoltori per avere un raccolto soddisfacente devono sperare in una stagione delle piogge clemente. Il mais è alla base della loro dieta, che si compone di una polenta chiamata Nsima di colore bianco e dallo scarso contenuto di elementi nutritivi, per questo ora stiamo cercando di integrare all’interno del progetto Get Up Stand Up anche l’irrigazione goccia a goccia che permetterebbe loro di diversificare le colture ed avere un apporto nutritivo più completo.

La produzione di mais del 2015 è di 820 quintali, aumentando considerevolmente quindi la sicurezza alimentare dei villaggi dove il progetto è attivo.